• 1
  • 2
  • 3
  • 4

La Scoperta/Discovery

L’arte e la tradizione

”Qualunque scoperta si faccia nel paese dell'amor proprio, vi rimangono ancora molte terre sconosciute”
(François de La Rochefoucauld)

La vita è un lungo percorso di scoperta. Svegliati ogni giorno col desiderio di essere stupito.
(A. Curnetta)

L’Arte:

- Una secolare produzione letteraria creata dal genio degli artisti che sono nati nel territorio del Distretto degli Iblei: Quasimodo, Verga, Bufalino, Capuana,…;

- L’architettura e il Tardo Barocco del Val di Noto (sito Unesco) che annovera centinaia di chiese e palazzi nobiliari in tutto il territorio, nonché intere città di nuovo impianto a seguito del sisma del 1693, oltre alle rilevanti testimonianze architettoniche in stile neoclassico e liberty;

- L’arte dei Giardini con il più antico dei giardini Iblei sito a Ragusa ed il più prestigioso giardino storico presente in Sicilia: Il Giardino del Castello di Donnafugata;

- L’archeologia con oltre 50 siti di interesse storico e paleontologico che testimoniano una stratificazione secolare intrisa delle culture e delle etnie del mediterraneo; 

La Tradizione:

- Una tradizione secolare di più di 50 feste religiose e popolari che si susseguono durante tutto l’anno, con particolare rilevanza nel periodo pasquale, caratterizzate da evocazioni sceniche e folkloristiche estremamente suggestive;

- Un Artigianato artistico estremamente ricco e variegato frutto di un antico retaggio culturale: Ricamo, Lavorazione della Ceramica, Terracotte, Maioliche e Pietra, Ferro Battuto, Mosaici, Cestineria, Lattoneria, manifattura dei Pupi Siciliani, etc..;

 

DISCOVERY

…”Whatever discoveries have been made in the region of self-love, there remain many unexplored territories there”...
(François de La Rochefoucauld)

Art:

- A centuries-old literary production created by the genius of the artists who were born in the territory of the Iblei District: Quasimodo, Verga, Bufalino, Capuana, ...;

- The architecture and Late-Baroque of the Val di Noto (UNESCO site) that includes hundreds of churches and noble palaces throughout the territory, as well as the entire cities of new plant following the earthquake of 1693, in addition to relevant neoclassical and liberty architectural testimonies;

- The Art of Gardens with the most ancient of the Iblei gardens located in Ragusa and the most prestigious historic garden in Sicily: The Garden of the Castle of Donnafugata;

- The archaeology with over 50 sites of historical and paleontological interest that testify a secular stratification soaked with the cultures and the etnies of the Mediterranean;

Tradition:

- A secular tradition with more than 50 religious and popular festivals following one another during the whole year, with particular importance in the Easter period, characterized by extremely suggestive stage and folklorist evocations;

- An artistic Craftsmanship extremely rich and variegated, fruit of an ancient cultural heritage: Embroidery, Workmanship of the Ceramics, Terracottas, Majolicas and Stone, Wrought Iron, Mosaics, Workmanship of baskets, Tinsmithing, Production of the Sicilian Pupi, etc..;